lunedì 27 settembre 2010

Giorno

Ogni giorno il giorno ci accorcia la vita

Il giorno si sveglia all’alba di ogni dì

Il giorno si affaccia su risvegli pieni di sonno

Non c’è alba senza un nuovo giorno

La notte che spruzza
di rugiada le cose posandosi su di esse

Il giorno riscalda la notte asciugandola
dei suoi umori

La notte a cui non basta la luna per liberare
il mondo dalle tenebre

Il giorno che vede anche senza i pali della luce

Il giorno mai uguale anche se conta sempre
le stesse ore

Il tempo trascorre le sue ore in giornate
sempre diverse

Di giorno uno come tanti in mezzo agli altri

Di notte finalmente mi ritrovo solo con me stesso

Giorno dopo giorno non interessa come importante
che io ci sia

Carlo Sani

1 commento:

  1. Con i tuoi versi mi fai riflettere e questo non può che farmi bene.

    RispondiElimina