martedì 7 settembre 2010

Fermarsi

Sono stato concepito a causa di uno stop mancato

L’universo è ancora in movimento e in perenne
metamorfosi e continuo vagare nello spazio
senza sosta

Senza sosta da sempre l’uomo volgendosi al
cielo
e mai si fermerà lo studia cercando di capire
dove finisce questo pieno infinito

L’umanità con la sua storia ha continuato
a moltiplicarsi
e mai si è fermata neppure a causa delle
carestie più devastanti

L’uomo è costantemente in guerra vincendo
molte battaglie sul fronte della malattia

L’umanità non si è mai risparmiata una pace
preferendo
molto di più entrare in nefasti conflitti

L’uomo non si è fermato neppure dopo
lo scoppio
della prima bomba atomica le cui cause
ad oggi
senza fermarsi provocano ancora morti

L’uomo anche in materia religiosa
non ha trovato un punto fermo
e convergente

L’umanità ha causa e in ragione di queste
differenti
vedute ha commesso le atrocità più barbare
e turpi

Nefandezze che ancora continuano in questa
umanità
sempre più divisiva e in disaccordo

Umanità che sembra non voglia o non sappia
fermarsi
neppure adesso che è così vicina al baratro
definitivo

L a vita di ognuno di noi sin dal primo giorno
e come
quelle di altre ammesso che nell’universo ve
ne siano non si sono più fermate

L’essere vivente dal suo concepimento
porta dentro
di se la sua fine che si manifesta nella morte

Non ci fermiamo neppure quando di fronte a qualcuno
o qualcosa ci blocchiamo in ammirazione, perché la
prossima volta ci fermeremo davanti a una cosa
qualsiasi ancora più stupefacente e così via
senza fermarsi mai

Carlo Sani

1 commento:

  1. Effettivamente siamo in continuo amovimento, almeno finché esistiamo.

    RispondiElimina