giovedì 5 maggio 2011

Filo di raso

Vorrei dormire a che scopo
ho tutti i sensori accesi

Non posso fare a meno di lasciarmi
travolgere da questa superba canzone
bella davvero tanto

Mi elettrizza i sensi quasi arrugginiti
ormai dall’età ad ogni nota sono
colto da una tenera costante
commozione

Musica parole che mi trascinano
senza alcuna resistenza

Convinto ormai la conosco
a memoria non c’è strofa
che non mi esalti

Delicata composizione
di grande garbo vocale

La musica gocce di pianto
per un cuore affranto

Sentimenti emozioni
in libertà avvolti
in
un filo di “raso”

Carlo Sani

1 commento:

  1. Quando una bella canzone fa da sottofondo ad una grande passione!

    RispondiElimina