venerdì 18 febbraio 2011

Colori, aria di mare

Chissà perché i colori che si vedono
al mare paiono più nitidi e fulgidi

Invogliano abbagliando lo sguardo

La brezza alleggerisce la pesantezza
togliendo la fatica di camminare
sudando

L’aria più “respirabile”
colma i polmoni di
buon respiro

Carlo Sani

1 commento:

  1. Un'intensa trasfigurazione poetica del mare! Quello Ligure, per caso?

    RispondiElimina